Bioplastic fascinates all sectors, even banks

    0
    43

    From PVC to PLA: new biobased and biodegradable gift cards launched

    If plastic is everywhere, its eco-friendly replacement is no less. Introducing itself in all sectors, the biobased and biodegradable bioplastic produced from polylactic acid PLA is now also the material chosen by Spanish financial institute CaixaBank to produce new green gift cards, already in circulation since this September 2019.

    CaixaBank is an example of how the fight against plastic pollution is of interest to everyone. In its press release it specifies as follows:

    “CaixaBank gift cards are made entirely of biodegradable material, composed mainly of polylactic acid (PLA), a bioplastic obtained from corn starch. The rest of the card components are biomass. The result is an organic and biodegradable card, more ecological than traditional plastic which comes from oil with a decomposition period estimated between 100 and 1,000 years. “

    In fact the new PLA gift cards will have a 2 year expiry both in terms of validity and duration of the material and its degradation.

    Furthermore, it seems that the manufacture of the new CaixaBank green cards emits almost half of CO2 in the atmosphere compared to the quantity envisaged by the previous PVC cards.

    Despite the data recording a continuous growth in plastic demand and supply in the petrochemical sector, many market players are starting to evaluate, invest and test bioplastics for their products.

    In fact, like CaixaBank, there are many companies that contribute to a sustainable stance against the problems linked to climate change and pollution caused by plastic.

    Bioplastics: a real need for the market of the future

    Bioplastics still struggle to compete with petrochemical plastics. What mainly moves the different initiatives for its use are the regulations against plastic and environmental concerns.

    But what would happen if bioplastics were conceived as a real necessity in the market of the future?

    Undoubtedly, statements like substitute or alternative material that have always been associated with the world of bioplastics compared to plastic would be missing. Bioplastic would be considered as “the material”.

    Another facet of the EarthBi project vision that considers biotechnology and related biological materials the emerging industry of this present in view of a more affirmative future.

    biotechnology market

    In fact, biotechnology is already part of the current generation, which experiences a moment of mentality transformation by choosing “the material” and promoting where possible new products (as in the case of the CaixaBank just described).

    And finally, it is revolutionary biotechnology that is shaping the development of bio-based and biodegradable bioplastic polymers. EarthBi has production processes entering fully into the revolutionary and eco-sustainable biotechnology market of bioplastics.

     

    EarthBi: https://earthbi.io 


    Leggi l’articolo in italiano:

    La bioplastica affascina tutti i settori, anche le banche

    Da PVC al PLA: lanciate le nuove carte regalo biobased e biodegradabili

    Se la plastica è ovunque, il suo sostituto eco-friendly non è da meno. Introducendosi in tutti i settori, la bioplastica biobased e biodegradabile prodotta da acido polilattico PLA è ora anche il materiale con cui l’istituto finanziario spagnolo CaixaBank ha prodotto le nuove carte regalo green in circolazione da questo settembre 2019. 

    La CaixaBank è un esempio di come la lotta contro l’inquinamento causato dalla plastica sia di interesse di tutti. Nel suo comunicato specifica come segue:

    “I buoni regalo CaixaBank sono realizzati interamente in materiale biodegradabile, composto principalmente da acido polilattico (PLA), una bioplastica ottenuta dall’amido di mais. Il resto dei componenti della carta sono biomassa. Il risultato è una carta organica e biodegradabile, più ecologica della plastica tradizionale che proviene dal petrolio e il cui periodo di decomposizione è stimato tra 100 e 1.000 anni.”

    Ed infatti le nuove gift card in PLA avranno una scadenza di 2 anni sia in termini di validità che di durata del materiale e della sua degradazione. 

    Inoltre, sembra che la fabbricazione delle nuove carte green della CaixaBank emettano quasi la metà di CO2 nell’atmosfera rispetto alla quantità prevista dalle precedenti carte in PVC. 

    Nonostante i dati registrino una crescita continua di domanda e offerta di plastica del settore petrolchimico, sono molti gli attori del mercato che iniziano a valutare, investire e testare la bioplastica per i propri prodotti. 

    Come la CaixaBank, infatti, sono molte le aziende che contribuiscono ad una presa di posizione sostenibile contro le problematiche legate ai cambiamenti climatici e inquinamento causato dalla plastica. 

    La bioplastica: necessità reale del mercato del futuro

    Le bioplastiche fanno ancora fatica a competere frontalmente con le plastiche petrolchimiche. Ciò che principalmente smuove le diverse iniziative per il suo utilizzo sono le normative contro la plastica e le preoccupazioni ambientali. 

    Ma cosa succederebbe se la bioplastica fosse concepita come una necessità reale del mercato del futuro?

    Indubbiamente verrebbero a mancare affermazioni come materiale sostitutivo o alternativo da sempre associate al mondo della bioplastica rispetto la plastica. Si considererebbe la bioplastica come “il materiale”

    Un’altra sfaccettatura della vision del progetto EarhBi che considera la biotechnology ed i relativi materiali biologici l’industria emergente di questo presente in vista di un futuro più affermativo. 

    biotechnology market

    Infatti, la biotecnologia è già parte dell’attuale generazione, che vive un momento di trasformazione di mentalità scegliendo “il materiale” e promuovendo dove già possibile i nuovi prodotti (come nel caso della CaixaBank appena descritto)

    Ed infine, è proprio la biotecnologia rivoluzionaria che sta modellando lo sviluppo di polimeri in bioplastiche a base biologica e biodegradabili. EarthBi possiede processi produttivi entrando a pieno titolo nel mercato rivoluzionario ed ecosostenibile biotecnologico della bioplastica.

     

    EarthBi: https://earthbi.io